Patenti

Informazioni generali sulle patenti per la guida di un rimorchio
 

Per condurre autoveicoli la cui massa massima autorizzata non supera 3500 kg e progettati e costruiti per il trasporto di non più di otto persone oltre al conducente è necessario aver conseguito la patente B. 

Agli autoveicoli della suddetta categoria può essere agganciato un rimorchio la cui massa massima autorizzata non supera 750 kg.  Si possono trainare anche rimorchi di massa complessiva superiore, a condizione che non pesino più della motrice (che non eccedano la massa a vuoto della motrice) e che tutto il complesso non superi la massa di 3500 Kg. Se tale rimorchio supera 750 kg, e il complesso supera i 3500 Kg di massa massima autorizzata ma restando comunque inferiore a 4250 kg, dal 19 gennaio 2013 è possibile richiedere il rilascio, subordinato al superamento di una sola prova di capacità e comportamento su veicolo specifico, di una patente di guida che, con l'apposito codice comunitario 96, indica che il titolare può condurre tali complessi di veicoli (patente B96). 

La patente B+E invece permette di condurre una motrice di categoria B e un rimorchio con massa massima autorizzata maggiore a 750 kg e fino a 3500 kg. La massa massima del complesso non deve superare 7000 kg.

Patente B

La patente B permette di condurre un autoveicolo motrice e il rimorchio quando vi è la presenza di tutti e tre i seguenti elementi: 

  • Massa a vuoto motrice (tara) > Massa complessiva a pieno carico rimorchio;
  • Massa rimorchiabile motrice > Massa complessiva a pieno carico rimorchio;
- Massa complessiva a pieno carico rimorchio + massa complessiva a pieno carico motrice < 3500 kg.   
Se una di queste condizioni manca, è necessario conseguire un’estensione alla patente ordinaria. Le informazioni di qui sopra sono deducibili dai libretti di circolazione. 

Esiste però un’importante eccezione per i rimorchi definiti dall’art. 116 del Codice della Strada come rimorchi leggeri ovvero con massa complessiva a pieno carico non superiore a 750 Kg. Questo tipo di rimorchio infatti può essere trainato da una motrice con massa complessiva anche superiore a 2750 Kg fino ad un massimo di 3500 Kg. 

Riassumendo con la patente B è possibile condurre: 
- autoveicoli di massa massima autorizzata (m.m.a.) non superiore a 3500 kg che trainano un rimorchio non superiore a 750 kg di m.m.a.(rimorchio leggero) 
- autoveicoli di massa massima autorizzata non superiore a 3500 kg che trainano un rimorchio superiore a 750 kg di m.m.a.(rimorchio pesante) purchè la m.m.a. del complesso non superi 3500 kg;

Patente B96

Per condurre autoveicoli di massa massima autorizzata non superiore a 3500 kg che trainano un rimorchio superiore a 750 kg di m.m.a.(rimorchio pesante) con  m.m.a. del complesso compresa tra  3500 kg e 4250 kg è necessario conseguire mediamente superamento di una specifica prova pratica il codice “96” come estensione della patente B che verrà direttamente annotato su di essa. 

Inoltre la B96 può essere conseguita subito, non c’è bisogno di fare due esami in due sessioni diverse, mentre per le estensioni E (sulla B, sulla C e sulla D) occorre sempre inoltrare una nuova pratica con i relativi costi. Infatti la B96 è considerata una vera e propria estensione della sola patente B.

Patente B+E

Con la patente B+E si possono condurre tutti i veicoli conducibili con la patente B (fino a 3,5 t e 9 posti totali) trainanti un rimorchio o un semirimorchio di massa fino a 3500 kg, anche se il complesso dei due veicoli supera i 4250 kg. 

ll valore massimo ammissibile della massa rimorchiabile è limitato dal rapporto tra la massa complessiva a pieno carico del rimorchio e la massa complessiva a pieno carico della motrice, costituenti un complesso di veicoli. Tale rapporto è definito rapporto di traino e non deve superare:
- 1,45 se il complesso dei veicoli è provvisto di dispositivo di frenatura di tipo continuo ed automatico (es. provvisto di freno pneumatico integrale)
- 0,80 se il complesso dei veicoli non è provvisto di dispositivo di frenatura di tipo continuo (esempio: provvisto di freno ad inerzia, tipico dei carrelli TATS)
- 0,50 nei casi in cui il rimorchio non sia provvisto di dispositivo di frenatura (un rimorchio leggero non superiore a 750 kg).

Per ottenere la patente occorre dimostrare di essere nelle condizioni fisiche e tecniche idonee per guidare. Da una parte bisogna dunque ottenere il certificato medico, dall'altra occorre sostenere un esame di teoria che attesti la conoscenza del Codice della Strada e un esame di pratica (di guida) che attesti la competenza manuale nella guida. 

L'Esame di Guida per la Categoria B+E dovrà essere effettuato con un veicolo adatto alla prova per la categoria B combinato ad un rimorchio con massa massima autorizzata di almeno 1000 Kg, capace di sviluppare una velocità di almeno 100 km/h, tale da non far rientrare la combinazione nella categoria B; lo spazio di carico del rimorchio deve consistere in un cassone chiuso di altezza e di larghezza almeno pari a quelle del veicolo trainante; il cassone può anche essere leggermente più stretto del veicolo trainante, purché, in tal caso, la visione posteriore risulti possibile soltanto attraverso gli specchietti retrovisori esterni di quest’ultimo; il rimorchio deve essere presentato con un massa effettiva di almeno 800 Kg.

Articoli correlati

Carrelli appendice

Definizione e informazioni di base

More...

Normative vigenti

Estratti delle normative che riguardano i rimorchi

More...

Immatricolazione

In cosa consiste l'immatricolazione di un rimorchio

More...