Consigli generali di utilizzo

Questa sezione contiene informazioni generali per poter utilizzare il rimorchio in massima sicurezza e nelle migliori condizioni.
 

Ecco un breve manuale per svolgere le principali operazioni di utilizzo del rimorchio in modo semplice e sicuro

AGGANCIO E SGANCIO DALLA MOTRICE

  • Aggancio:

Prima di effettuare le operazioni sotto indicate, con organi di traino dotati di dispositivo a sfera estraibile, controllare il perfetto serraggio della sfera al dispositivo di traino.

  • agganciare il giunto di attacco alla sfera dell’organo di traino avendo cura di verificare lo stato di usura dei componenti;
  • assicurarsi che la maniglia del giunto del rimorchio sia ritornata in posizione di blocco;
  • assicurarsi, cercando di sollevare il rimorchio senza l’utilizzo della maniglia del giunto, che sia avvenuto il corretto aggancio; dove previsto, verificare che l’indicatore sia nella posizione verde;
  • Collegare il cavo di sicurezza a strappo, nell’apposito anello o foro presente sulla carpenteria del gancio: per i rimorchi non frenati passare l’apposito cavo attorno al gambo della sfera;
  • inserire la spina di collegamento elettrico nella presa dell’organo di traino. In caso di incompatibilità tra presa e spina utilizzare gli appositi adattatori (non utilizzare adattatori per il traino di caravan)
  • sollevare e bloccare il ruotino telescopico del rimorchio (se presente).

Avvertenze e precauzioni

Prima di iniziare la marcia assicurarsi che:
  • siano state eseguite correttamente tutte le operazioni esposte nel paragrafo precedente;
  • sia stato disinserito il freno di stazionamento;
  • la segnaletica posteriore, se amovibile o ribaltabile, sia debitamente inserita e/o bloccata tramite gli appositi morsetti;
  • l’impianto elettrico del rimorchio e della motrice funzionino correttamente;
  • il carico trasportato sia debitamente fissato e non pregiudichi la stabilità del rimorchio;
  • sia stata controllata la pressione di tutti i pneumatici. 
ATTENZIONE: Durante il viaggio, dopo una sosta, verificare sempre il perfetto agganciamento del rimorchio alla motrice.
  • Sgancio:

Prima di effettuare le operazioni sotto indicate, assicurarsi di avere azionato il freno di stazionamento della motrice.
- Azionare il freno di stazionamento del rimorchio. Per i rimorchi non frenati utilizzaregli appositi cunei;
- Abbassare sino a terra il ruotino telescopico del rimorchio e bloccarlo (se presente);
- Sconnettere il collegamento elettrico sollevando il coperchio della presa e sfilando la spina, evitando di esercitare trazione sul cavo elettrico;
- Sganciare il cavo di sicurezza;
- Sollevare la maniglia del giunto di attacco, alzare verso l’alto il timone del rimorchio per disinserire il giunto dalla sfera del gancio;
- Appoggiare il rimorchio a terra sull’apposito ruotino (se presente).
ATTENZIONE: Il rimorchio in sosta deve essere sempre frenato utilizzando il freno di stazionamento, o gli appositi cunei per rimorchi non frenati, prestando attenzione nello sgancio e parcheggio su terreni in pendenza.

POSIZIONAMENTO E FISSAGGIO DEL CARICO

Prima di effettuare le operazioni sotto indicate agganciare il rimorchio alla motrice ed inserire il freno di stazionamento del rimorchio e della motrice.
- Il carico trasportato deve necessariamente essere adatto al tipo di rimorchio.
- Non sovraccaricare il rimorchio. Il sovraccarico può compromettere la sicurezza in fase di traino e l’integrità del rimorchio;
- Posizionare il carico in modo omogeneo avendo cura di:
• non eccedere gli ingombri massimi ammessi per legge
• rispettare il carico massimo sulla sfera (vedi targhette rimorchio e dispositivo di traino)
- Il carico deve essere solidamente vincolato al rimorchio, preferibilmente con l’impiego di apposite cinghie o fasce, per evitarne lo spostamento longitudinale e trasversale che potrebbe causare seri problemi in fase di marcia;
- La sponda posteriore non deve essere usata come estensione del rimorchio e non è adatta a supportare materiali.
ATTENZIONE: Dopo aver percorso alcuni chilometri e dopo una sosta verificare la tenuta degli elementi di fissaggio (cinghie, funi, fasce, ecc.). Quando si trasportano carichi ingombranti prestare la massima attenzione in curva, in presenza di raffi che di vento e moderare la velocità.

MARCIA E MANOVRE

  • Marcia:

Oltre alle generali norme di sicurezza da seguire nella condotta degli autoveicoli, è bene tenere presente che:
- Con il rimorchio agganciato, in particolare quando carico, si ha una sensibile riduzione dell’accelerazione;
- Nell’effettuare sorpassi, data la maggiore lunghezza del treno vettura/rimorchio, all’atto del rientro nella normale corsia di marcia, si deve controllare attentamente la manovra per evitare di “tagliare la strada”, con il rimorchio, al veicolo appena sorpassato;
- Nelle curve, il rimorchio percorre una traiettoria circolare di raggio inferiore alla motrice. Si verifica quindi che il rimorchio “stringe” la curva nella parte interna;
- Si ha un aumento degli spazi di frenata;
- Si ha una maggiore sensibilità ai colpi di vento laterali, in particolar modo con rimorchi furgonati, con centina a telo, trasporto cavalli o con carichi ingombranti.

  • Manovre di retromarcia:

I rimorchi Ellebi sono dotati di un dispositivo di disinserimento automatico dell’azione frenante durante la retromarcia:
- Assicurarsi che il freno di stazionamento non sia inserito;
- All’inizio della manovra il rimorchio oppone una resistenza, continuando a retrocedere il dispositivo di disinserimento automatico dell’azione frenante entra in funzione liberando le ruote;
- Assicurarsi che non ci siano ostacoli sul terreno che possono precludere il rotolamento delle ruote.
- Effettuare la retromarcia lentamente onde conservare il miglior controllo della direzione del veicolo;
- Durante la retromarcia, il rimorchio è manovrato dalla sfera del gancio di traino. Di conseguenza, dovrà girare l’auto nella direzione opposta a quella dove vuole dirigere il rimorchio. È consigliabile fare un po’ di pratica.
- Riprendendo il normale senso di marcia il sistema frenante si ripristina automaticamente

La carta di circolazione e la targhetta del rimorchio indicano la massa complessiva autorizzata per il rimorchio. Consigliamo di non viaggiare in sovraccarico. Il sovraccarico, oltre a compromettere la sicurezza di viaggio, può causare danni alle parti strutturali e meccaniche del rimorchio, facendo decadere la garanzia.

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE PER CATEGORIA:

Rimorchi cassonati e furgoni

Per ottenere le migliori prestazioni durante i trasferimenti fate in modo che il carico sia distribuito uniformemente. Evitare di avere troppo carico anteriormente. Il carico deve essere assicurato e fissato all’interno del rimorchio in modo che non si muova. In caso di carichi appuntiti, la punta non deve essere appoggiata al pianale di carico ma deve essere rialzata usando un piano intermedio. Potrebbe risultare conveniente fissare un rinforzo permanente sul piano del rimorchio (es. lamiera).
Quando si trasportano oggetti alti, si raccomanda di utilizzare delle funi di fissaggio onde evitare che il carico si rovesci. Se si desidera caricare e scaricare il rimorchio non agganciato all’auto occorre dotare il rimorchio di ruotino anteriore - se non fornito di serie - e di piedini di stazionamento (accessorio/optional).

Rimorchi trasporto imbarcazioni 

  • Regolazione
    Occorre adattare gli accessori del trasporto barche allo scafo che si vuole trasportare, in modo da avere un corretto bilanciamento del rimorchio con un idoneo carico sul giunto di attacco. Il vostro rivenditore di fiducia sarà lieto di fornire tutte le informazioni del caso per agevolare queste operazioni.
    Portata e lunghezza del rimorchio devono essere adeguati alla barca Le dimensioni ed il peso della barca sono molto importanti. Il peso della barca è importante in relazione alla portata del rimorchio. Ricordiamo di aggiungere il peso di ogni altro accessorio, equipaggiamento, motore e serbatoi al peso della barca. La lunghezza del rimorchio deve essere corretta per evitare di sovraccaricare la carena della barca ed avere la corretta distribuzione del carico sul rimorchio. Invitiamo in caso di dubbi sul peso della barca, a procedere con una verifica del peso. L’argano NON deve essere utilizzato per fissare l’imbarcazione durante il trasporto.
  • Segnaletica
    Il rimorchio è equipaggiato con una segnaletica amovibile per agevolare il varo e l’alaggio dell’imbarcazione.
  • Varo e Alaggio
    Durante il varo e l’alaggio il rimorchio dovrebbe essere messo in acqua al massimo fino al bordo dei cerchi ruota. E’ sconsigliabile lasciare i freni sommersi in acqua. Ricordiamo di scollegare la spina dell’impianto elettrico dalla motrici, per evitare cortocircuiti in caso di accidentale contatto con l’acqua. Inserire le spine del cablaggio negli appositi supporti presenti sul rimorchio.
  • Freni
    Se l’acqua entra nei freni raccomandiamo maggiori controlli e manutenzioni. L’acqua salata causa corrosione. I rimorchi frenati possono essere equipaggiati con un sistema di lavaggio freni per fare uscire l’acqua salata (accessorio optional).
  • Rimessaggio
    I trasporti barche sono principalmente progettati per trasportare le barche ma possono essere anche usati per il rimessaggio Se la barca deve essere lasciata sul rimorchio per un lungo periodo consigliamo di alzare il rimorchio su dei blocchi per evitare un carico eccessivo sulle ruote e sulle sospensioni degli assali con il rischio di danno. Supporti aggiuntivi sono anche accessori utili per alleggerire i carichi sulla carena della barca durante lunghi periodi di stazionamento.

Rimorchi trasporto auto

  • Carico
    E’ estremamente importante fare attenzione a bilanciare il rimorchio durante il carico, in modo da avere un carico sulla sfera non superiore a quello indicato sulla targhetta del gancio e quella del rimorchio. Posizionando il carico o il veicolo caricato troppo in avanti si potrebbe avere un carico statico troppo elevato sul giunto di attacco. Durante la marcia i ganci che bloccano il pianale devono essere chiusi. L’argano NON deve essere utilizzato per fissare il veicolo durante il trasporto.

    Rimorchi con ribaltamento meccanico
  • Manovra di carico
    Sbloccare il dispositivo di ribaltamento meccanico, il piano di carico si ribalterà completamente. Posizionare le rampe e caricare il veicolo sul rimorchio fi no a far posizionare il piano di carico in posizione di chiuso.
  • Posizione di trasporto
    Riposizionare la rampe di carico negli appositi alloggiamenti ed inserire il dispositivo di sicurezza nei blocchi di ribaltamento.
  • Manovra di scarico
    Posizionare le rampe di carico e sbloccare il dispositivo di ribaltamento meccanico. Scaricare il veicolo. Con lo spostamento del carico il piano si ribalterà automaticamente sino a toccare terra.

    Rimorchi con ribaltamento idraulico
  • Manovra di carico
    Chiudere la valvola, aprire i ganci che bloccano il pianale e pompare fi no al completo ribaltamento del rimorchio in modo da avere una leggera pressione della barra posteriore sul suolo per stabilizzare il pianale in fase di carico.
  • Posizione di trasporto
    Cilindro monoeffetto: aprire la valvola molto attentamente; il pianale si riposizionerà automaticamente in posizione chiusa. Se questo non avviene significa che il peso sul pianale è stato distribuito male.
    Cilindro doppioeffetto: aprire la valvola e pompare fi no alla completa chiusura del pianale.

    ATTENZIONE: Ricordarsi di chiudere i ganci che bloccano il pianale.

Rimorchi pianalati/cassonati ribaltabili

  • Carico
    È estremamente importante fare attenzione a bilanciare il rimorchio durante il carico, in modo da avere un carico sulla sfera non superiore a quello indicato sulla targhetta del gancio e quella del rimorchio. Posizionando il carico o il veicolo caricato troppo in avanti si potrebbe avere un carico statico troppo elevato sul giunto di attacco. Durante la marcia i ganci che bloccano il pianale devono essere chiusi. L’argano (se presente) NON deve essere utilizzato per fissare il carico durante il trasporto.

    Rimorchi con ribaltamento idraulico
  • Manovra di carico
    Chiudere la valvola, aprire i ganci che bloccano il pianale (cassone) e pompare fino al completo ribaltamento del rimorchio in modo da avere una leggera pressione della barra posteriore sul suolo per stabilizzare il pianale/cassone in fase di carico.
  • Posizione di trasporto
    Cilindro monoeffetto: aprire la valvola molto attentamente; il pianale/cassone si riposizionerà automaticamente in posizione chiusa. Se questo non avviene significa che il peso sul pianale è stato distribuito male.
    Cilindro doppio effetto: aprire la valvola e pompare fi no alla completa chiusura del pianale.
    ATTENZIONE: ricordarsi di richiudere i ganci che bloccano il pianale/cassone.
  • Manovra di scarico
    Aprire i ganci che bloccano il pianale/cassone. Con la valvola chiusa, pompare ed il pianale si ribalta per lo scarico del veicolo.

Articoli correlati

Controlli preventivi

Questa sezione contiene suggerimenti relativi a verifiche e controlli da effettuare regolarmente e prima di ogni lungo viaggio.

more

Manutenzione del rimorchio

Questa sezione contiene le operazioni principali per una manutenzione periodica del rimorchio

More...

Risoluzione problemi

Questa sezione riporta una guida pratica per una risoluzione veloce di eventuali problematiche riguardanti il carrello.

More...

Condizioni di garanzia

Questa sezione è dedicata alla descrizione delle condizioni di garanzia dei rimorchi Ellebi.

More...

Normative vigenti

Estratti delle normative che riguardano i rimorchi

More...